Corsi   Formateneo Mediatore familiare...

Mediatore familiare


Condividi su FB

Mediatore familiare
PROGRAMMA

 Il Mediatore Familiare è una figura terza, imparziale, con doti da negoziatore, e alternativa al sistema giudiziario, che sostiene la coppia durante tutte quelle questioni che emergono durante la fase di separazione e di divorzio. Il mediatore familiare, nello specifico, affronta sia gli aspetti esistenziali /emotivi (affidamento dei figli, continuità genitoriale, comunicazione della separazione al nucleo familiare, ecc.), che quelli giuridici/materiali (divisione dei beni, determinazione dell’assegno di mantenimento, assegnazione della casa coniugale, ecc.).

DESTINATARI
Possesso di laurea di primo e/o di secondo livello o diploma triennale universitario in una delle seguenti aree: psicologica, pedagogica, sociale, sanitaria, umanistica, giuridica ed economica.

PROGRAMMA

 

Tematica SSD CFU
AREA COMUNICAZIONE • La comunicazione e il linguaggio verbale e non verbale • Il linguaggio e le emozioni • Ristrutturazione linguistica e procedimento di logoanalisi   15
AREA DEI FONDAMENTI DI PSICOLOGIA SISTEMICO/FAMILIARE • I sistemi familiari e le loro complessità • Come nascono i conflitti in famiglia e le loro gestioni • Il bambino nella coppia separata • I rapporti familiari secondo il modello neo-esistenziale • La famiglia separata: tecniche di mediazione del divorzio • Il futuro per costruire un nuovo sistema • Principi di logoterapia   10
AREA GIURIDICA • Principi giuridici per l’affido di un minore • Principi giuridici in materia di separazione • Il diritto di famiglia   15
AREA MEDIAZIONE • Tecniche di ascolto attivo • Come prendere appunti durante gli incontri • Brainstorming • Come scrivere il verbale conclusivo dell’incontro   10
AREA SOCIOLOGICA • Conoscere la società • Valori, norme e devianza • Gestione delle risorse personali e territoriali • Simulate e role playing   10
 Ai corsisti vengono richiesti i seguenti adempimenti:
  • Studio del materiale didattico appositamente preparato;
  • Superamento dei test di autovalutazione somministrati attraverso la piattaforma PegasOnline;
  • Partecipazione alle attività di rete;
  • 100 ore di tirocinio presso strutture convenzionate pubbliche o private e strutture sanitarie dislocate sul nostro territorio;
  • Superamento della prova finale che si svolgerà in presenza e che verterà sulla discussione di un elaborato finale.




Torna indietro Stampa